Locandina del film

Locandina del film

Il 16 aprile 1977 moriva Maria Callas.

Tom Volf omaggia il celeberrimo soprano e il quarantennale della sua scomparsa con il suo docufilm Maria by Callas presentato in anteprima alla scorsa Festa del Cinema di Roma. La rubrica online “PIAZZA NAVONA”, presente alla proiezione, ha recensito per voi questo importante e unico film-evento.

La trama

Ci sono due persone in me. Mi piacerebbe essere Maria, ma devo vivere all’altezza delle aspettative della Callas.

Il 16 aprile 1977 muore a Parigi in circostanze non ancora definite la soprano greco-americana Maria Callas (nata Anna Maria Cecilia Sophia Kalogeropoulos). A distanza di quarant’anni il regista Tom Volf decide di realizzare un docufilm raccontando la vita, i successi, gli incontri, gli amori, il carattere duro e fragile della Voce più incisiva e soave che l’opera lirica abbia mai avuto.

Maria Callas (1923 - 1977)

Maria Callas (1923 – 1977)

Ad arricchire il film ci sono immagini inedite, super8, registrazioni e fotografie private, lettere inedite tra cui l’unica d’amore che la Callas abbia scritto al magnate Aristotele “Aristo” Onassis, filmati d’archivio ripresi nei dietro le quinte degli spettacoli, interviste rilasciate per la televisione. Per la prima volta si tratta di molto materiale a colori. Ed è così che, attraverso un attento lavoro di montaggio, ha vita il docufilm firmato da Tom Volf  grazie alla voce di Fanny Ardant (nella versione originale e che, tra l’altro, ha già impersonato il soprano nel film Callas Forever diretto da Franco Zeffirelli nel 2002) e a quella di Anna Bonaiuto (nella versione italiana). Ed è ancora così che Maria Callas – forse mai come è accaduto prima – ha la possibilità di raccontare se stessa senza filtri né lenti che modifichino il suo sguardo sulla sua realtà e la sua vita.

Maria Callas (1923 -1977)

Maria Callas (1923 -1977)

Il trailer

Sul film

Ho scritto delle memorie. Sono contenute nella musica che interpreto. La sola lingua che possiedo… veramente.

Maria Callas

Alla scorsa edizione della Festa del Cinema di Roma è stato presentato nella Selezione Ufficiale e in versione originale il film di Tom Volf Maria by Callas: In her Own Words il docufilm che – dal 16 al 18 aprile 2018 – sarà nelle nostre sale con il titolo Maria By Callas. Si tratta di un vero e proprio omaggio che il regista vuole dedicare alla più celebre soprano di tutti i tempi nel quarantennale della scomparsa. Non è un caso, infatti, che il film esca nelle sale (per soli tre giorni purtroppo) proprio il 16 aprile, ovvero il giorno della morte dell’Artista.

Maria Callas (1923 - 1977)

Maria Callas (1923 – 1977)

Tom Volf ha impiegato ber tre anni per raccogliere tutto quel materiale che vediamo scorrere sul grande schermo dopo esser rimasto incantato dall’ascolto di una registrazione canora della Callas. Da allora ha dato inizio al suo studio e alla sua ricerca arrivando a intervistare e a incontrare tutti coloro ancora in vita che hanno avuto modo di essere accanto all’Artista. Ad esempio, Nadia Stancioff e migliore amica di Maria Callas che pare le abbia detto: Se dovessi morire prima di te, voglio che tu dica a tutti chi ero davvero.

Maria Callas e Giovanni Battista Meneghini

Maria Callas e Giovanni Battista Meneghini

Ma il lavoro di Volf è anche un’interessante opera di ricostruzione di un’epoca e di un tempo ormai (troppo) lontani. Sul grande schermo, infatti, rivediamo tutti i grandi protagonisti della nostra Storia e del nostro passato culturale: da Anna Magnani a Marilyn Monroe, da Luchino Visconti a John F. Kennedy, da Grace Kelly a Liz Taylor, da Pier Paolo Pasolini ad Aristotele Onassis. E molti molti altri.

Maria Callas e Aristotele "Aristo" Onassis

Maria Callas e Aristotele “Aristo” Onassis

Maria by Callas è un racconto in prima persona che la cantante lirica fa di sé in modo del tutto semplice, naturale e a volte persino spietato. Ma assolutamente vero. Autentico. Certo  che in poco meno di due ore non è stato possibile raccontare in modo completo ed esauriente la vita, la fama, gli amori, i successi e le delusioni di un’Artista come Maria Callas.

Maria Callas e Giuseppe Di Stefano

Maria Callas e Giuseppe Di Stefano

E questo un poco si fa sentire. È come se ci fossero dei buchi neri, dei vuoti che, però, a riempirli sono sufficienti la voce, il volto e le espressioni di una donna – poi di un’Artista – fragile, dura ma mai vinta. Nemmeno dalla Morte. E oggi a quarant’anni dalla scomparsa Maria Callas è ancora qui. Con la sua voce, i suoi racconti, il suo volto. E la leggenda continua.

Maria by Callas è distribuito dalla Lucky Red e il pubblico potrà vederlo in sala solo dal 16 al 18 aprile.

Voto 4/5

Scheda tecnica

Titolo originale: Maria by Callas. In her own words

Regia: Tom Volf

Cast: Maria Callas, Aristotele Onassis, Luchino Visconti, Pier Paolo Pasolini, Grace Kelly, Anna Magnani, Vittorio De Sica.

Montaggio: Janice Jones

Produzione: Petit Dragon, Elephant Doc., Volf Productions

Distribuzione: Lucky Re

Paese: Francia

Anno: 2017 – Data di uscita: 16 – 18 aprile 2018

Durata: 113 minuti